Una giornata sugli sci

Ecco alcune interviste degli allievi della classe 1 A svolte in montagna, nei giorni dal 26 al 28 febbraio scorso; gli alunni hanno trascorso le giornate dello sport a Pian Benot, presso Usseglio, e con l’occasione hanno rivolto alcune domande alla Professoressa Casana, insegnante di Arte e Tecnologia e accompagnatrice, e alla loro compagna di 1 B, Martina Spessa.

Professoressa Casana, Lei ha mai sciato, e se sì quando ha cominciato?
Ho iniziato a sciare a 15 anni.
Le piace sciare?
Molto.
Un episodio strano e divertente sugli sci?
Quando sono andata sulla tavola fino a quando sono caduta e mi sono fatta particolarmente male.
Posti interessanti in cui è andata?
Il Monginevro è molto bello, anche Limone, due posti molto belli dove andare a sciare.

(a cura di Bodoira, Pavanello, Raimondi – 1A)


A quanti anni hai imparato le prime pratiche sciistiche?
A 5 anni ho fatto la mia prima e ultima lezione insieme ad un istruttore, in quella situazione ho imparato ad andare a spazzaneve e a frenare. Per cominciare ho fatto una pista in cui si saliva sul tapirulan, e poi l’insegnante mi teneva le mani cercando di non farmi cadere.
Con chi hai continuato il tuo percorso?
Le lezioni seguenti le ho fatte con mio padre, e quando sono diventata abbastanza brava, ho cominciato a imparare da sola continuando a esercitarmi scendendo dalle piste senza alcun timore.
Come seconda pista ho fatto lo skilift, cioè una specie di carrucola che ti porta in punta alla montagna.
Quali difficoltà hai incontrato nel tuo cammino?
Non ho mai avuto grandi difficoltà in questo sport, nemmeno quando si deve scendere dalle piste, ovviamente come chiunque ci sono movimenti che mi vengono meglio e altri peggio; però è da quando ho messo piede sugli sci che ho paura di imbattermi sulla neve ghiacciata.
Quali emozioni provi mentre scii?
Amo sciare per il senso di libertà che provo, le forti dosi di adrenalina che mi procurano le discese più ripide e la bellezza del paesaggio innevato che mi toglie il fiato.
Come ti è sembrata questa gita? Hai imparato nuove cose?
La gita è stata divertente e mi è piaciuta molto. Con la pandemia covid non ho più potuto esercitarmi e col passare del tempo avevo dimenticato la mia passione per questa attività, ma grazie in particolare al professor Mussino, ho reimparato ciò che col tempo avevo dimenticato.

(a cura di Sampietro, Volpe – 1A)