Siamo contenti di un mondo di plastica?

A metà del Novecento la plastica sembrava un’invenzione strabiliante, ma col passare degli anni diventò estremamente dannosa.

Oggi viviamo sulla nostra pelle gli effetti negativi. Si pensi ai mari e agli oceani sommersi dalla plastica, agli animali in via di estinzione e alle specie che scambiano i rifiuti come nutrimento.

L’isola di plastica più grande al mondo.

Nel mezzo dell’oceano Pacifico troviamo la più grande isola di plastica al mondo conosciuta come Great Pacific Garbage Patch. Viene paragonata a una discarica galleggiante e ha un’estensione pari a quella del Canada. Ogni giorno rilascia milioni di particelle pericolose per la flora e la fauna in tutto il mondo.

Riciclo e Riuso: le chiavi per eliminare la plastica.

Visto lo spreco di plastica, noi abbiamo la responsabilità di aiutare il pianeta Terra riducendone l’utilizzo.

Per iniziare potremmo utilizzare borracce al posto di bottigliette, usare saponi e detersivi sfusi e ricaricabili al posto di acquistarli nuovi, scegliere bicchieri e piatti compostabili oppure fare la spesa senza sprecare sacchetti usa e getta.

Questi sono i miei consigli, ora tocca a te metterli in pratica!

Daniele Volpe