• 14 Giugno 2024 4:35

F.A. MAGAZINE

Blog della Scuola Media F. Albert di Lanzo Torinese

IL GIOCO DEGLI SCACCHI

Diadmin

Mar 1, 2023
Il gioco degli scacchi

Il gioco degli scacchi è un’attività stimolante e ricca di storia, che nel corso dei secoli ha appassionato personaggi famosi della letteratura, dello sport, della scienza e dell’arte e che tuttora continua ad avere successo, grazie anche alla diffusione via internet, che permette ai giocatori di sfidarsi online.

UN PO’ DI STORIA

La creazione degli scacchi è attribuita al giovane persiano Sussa, che, nel 613 d.C., per distrarre il sovrano Khusraw II Parviz, annoiato dalla vita di corte, gli stese davanti un tappeto con disegnato un reticolo di 64 quadrati su cui collocò delle statue che rappresentavano due eserciti nemici dell’epoca.

Accanto alla scoperta dei reperti archeologici che confermano che tale gioco risale  all’epoca di re Khusraw,  molte sono le leggende che rivendicano la nascita di questo gioco: alcune si ispirano alla Bibbia, altre agli dei dell’Olimpo.

Tralasciando le leggende, è invece noto che il gioco degli scacchi ebbe una grande diffusione quando fu conosciuto dagli Arabi che, imparando dai Persiani, iniziarono a raccogliere in trattati le regole del gioco.

Anche in Europa, intorno all’anno Mille, la diffusione degli scacchi ricalca quella araba e il gioco iniziò ad affascinare tutti i ceti sociali.

CHE COSA SONO GLI SCACCHI

Gli scacchi sono un gioco da tavolo per due giocatori, uno dei quali usa le pedine bianche e l’altro quelle nere. Ognuno ha sedici pezzi e muove a turno un pezzo alla volta, con l’obiettivo di dare scacco matto al re dell’avversario.

Naturalmente i vari elementi del gioco non sono uguali a quelli esistenti anticamente: dell’ideazione persiana sono rimasti solo il pedone, il cavallo e il re, poiché il carro da guerra si è trasformato in torre, gli ufficiali su elefante in alfieri e il generale in donna (informalmente detta regina). Anche il movimento dei pezzi si è modificato nel corso dei secoli, tranne che per il re e il cavallo.

Gli scacchi hanno molte regole e ogni pezzo ha una propria identità, con mosse e capacità proprie, ricco di strategie e dotato di un gergo specifico; si può definire un gioco con un’infinità di sfumature interessanti da approfondire.

GLI SCACCHI UN VERO SPORT

É da ricordare infine che il Parlamento Europeo, dal 2012, sostiene ufficialmente il progetto “Scacchi a scuola” e che il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) nel 1999 ha riconosciuto gli scacchi come un vero e proprio sport.

Di admin